Salta al contenuto

Una risorsa di creatività che non sapevi di avere

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
1 minuto

Table of Contents

Riporta Olga Khazan su The Atlantic che alcuni ricercatori dell’università di Albion hanno condotto un esperimento su 500 studenti, scoprendo che quelli stanchi erano in grado di fornire risposte migliori di quelli riposati quando posti davanti a problemi per risolvere i quali era necessario un certo esercizio di creatività. Ci sono infatti due tipi di problemi: quelli con una sola risposta corretta e quelli per cui non c’è una soluzione predefinita. Essere mentalmente stanchi ha aiutato gli studenti esaminati a offrire migliori soluzioni ai problemi creativi nel 20 per cento dei casi.

Questo, hanno rilevato i ricercatori, è avvenuto perché quando sei stanco perdi un certo tipo di inibizioni e cominci a guardare ai problemi da un punto di vista diverso. La tua mente, quando non è concentrata, si perde in mille altri pensieri, e qualcuno di questi, associato al problema che stai affrontando, favorisce lo sviluppo di soluzioni a cui non saresti arrivato con la logica. Quando sei concentrato su un problema, invece, sei meno creativo.

Una soluzione può essere quella di affrontare i problemi che richiedono soluzioni creative verso sera, o farsi una passeggiata in cerca di stimoli diversi da associare alle nostre riflessioni quando incappiamo in un cul de sac.

Comunicazione

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

La fine di Facebook & co

Se la tua strategia di content marketing è ancora ancora ai social network, è il caso che cominci a guardare avanti. Secondo un report di Buzzsumo infatti la condivisione dei contenuti è in calo verticale. Ecco un commento letto sul Nieman Lab (neretto mio) The top line takeaway from its

Solo per gli iscritti

L'intelligenza artificiale renderà Facebook pauroso

Olivia Solon, sul Guardian, riporta una dei passaggi chiave dell’ultima conferenza degli sviluppatori di Facebook: Facebook is looking at using optical imaging – using lasers to capture changes in the properties of neurons as they fire – to glean words straight from our brain before we say them. If these

Solo per gli iscritti

Ben Ubois: con Feedbin ho reso il web più bello da leggere

Questo articolo è parte di una serie sulla dieta informativa per blogger, giornalisti, professionisti e semplici appassionati di news. Per ricevere i precedenti articoli e il seguito, iscriviti al form qui sotto. Nelle scorse settimane ho condiviso la mia strategia per usare bene gli RSS nel 2017. Nel primo articolo