Salta al contenuto

Blog, storytelling ed emancipazione: il mio intervento al Festival della Comunicazione

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
1 minuto

Table of Contents

Si può vivere di blog? Certo che si può, la cosa fondamentale è saper raccontare buone storie. Non è però sufficiente, perché senza un business model è difficile raggiungere certi obiettivi.

Di questo parlerò nel mio intervento al Festival della Comunicazione. Il titolo è volutamente un po’ criptico: “Il blog come strumento di storytelling ed emancipazione”. Quello che farò sarà raccontare di come i blogger con la loro attività online siano in grado di liberarsi dai pesi che la società ci appende al collo.

Nelle scorse settimana ho condotto una ricerca con diversi blogger italiani e non, a cui ho chiesto di raccontarmi come hanno iniziato a fare soldi attraverso il blog e di condividere con me il loro business model per capire come si fa a fare i soldi con i blog. E mi sono sorpreso.

L’Italian style in questo caso è assai diverso dal modus bloggandi del resto del mondo. Ciò che accomuna i blogger di ogni nazione è quello spirito del blogging che quindici anni fa1 spingeva a segnalarsi a vicenda linkandosi nei post e compilando quella lista di preferiti chiamata blogroll.

Nel corso del mio intervento offrirò una panoramica sui vantaggi offerti dal blogging e i modelli di business utilizzati dai blogger. La parte più interessante è però quella in cui spiego che cosa ci si guadagna, oltre ai soldi, dallo scrivere un diario online. Sono pronto a scommettere che se mi vieni a sentire il giorno dopo inizi a scrivere un blog anche tu, oppure cambierai radicalmente il tuo approccio al blogging.

Metà dei posti in sala è riservato a chi si prenota online. Puoi farlo sul sito del Festival della Comunicazione.

  1. Quando non esistevano ancora i social network. ↩︎

 

Comunicazione

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

La fine di Facebook & co

Se la tua strategia di content marketing è ancora ancora ai social network, è il caso che cominci a guardare avanti. Secondo un report di Buzzsumo infatti la condivisione dei contenuti è in calo verticale. Ecco un commento letto sul Nieman Lab (neretto mio) The top line takeaway from its

Solo per gli iscritti

L'intelligenza artificiale renderà Facebook pauroso

Olivia Solon, sul Guardian, riporta una dei passaggi chiave dell’ultima conferenza degli sviluppatori di Facebook: Facebook is looking at using optical imaging – using lasers to capture changes in the properties of neurons as they fire – to glean words straight from our brain before we say them. If these

Solo per gli iscritti

Ben Ubois: con Feedbin ho reso il web più bello da leggere

Questo articolo è parte di una serie sulla dieta informativa per blogger, giornalisti, professionisti e semplici appassionati di news. Per ricevere i precedenti articoli e il seguito, iscriviti al form qui sotto. Nelle scorse settimane ho condiviso la mia strategia per usare bene gli RSS nel 2017. Nel primo articolo