Salta al contenuto

Perché quello che ha detto Zuckerberg riguarda anche te

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
2 minuti

Nel corso della sua visita in Italia, Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ha sottolineato la necessità per chi vuole realizzare un progetto e seguire le proprie passioni di focalizzarsi sulle cose che contano davvero.

Si tratta di quelle cose allineate con i nostri valori. Troppe volte infatti ci lanciamo in un nuovo progetto o attività pensando di seguire le nostre passioni, senza chiederci, accecati dal coinvolgimento momentaneo, se non si tratti solo un’infatuazione.

Semplicità

Molti si aspettavano da Zuck consigli approfonditi e particolareggiati su come costruire nuove Facebook, ma le sue dritte sono quanto di più semplice si possa pensare. Zuck ha puntato sulle fondamenta. Se vuoi costruire qualcosa di importante:

  • devi avere un’idea di quello che puoi fare per gli altri;
  • devi allacciare contatti con persone che ti facciano crescere.

Per generare valore chiarisciti come vuoi cambiare il mondo e circondarti di persone migliori di te. Click to Tweet

Le persone di cui circondarti

Il tuo team, nel lavoro come nella vita – vale a dire, la famiglia, gli amici e i conoscenti – deve essere composto da persone con queste caratteristiche:

  • in grado di insegnarti qualcosa;
  • con competenze complementari alle tue;
  • capaci di tirare fuori il meglio di te.

Il segreto del successo di Mark Zuckerberg

C’è una parola in particolare fra quelle pronunciate dal fondatore di Facebook che mi risuona nel cervello e nel cuore: perseveranza.

Nessun successo viene realizzato in una notte. Tu ci lavori e lo costruisci andando incontro a tentativi e preoccupazioni. Molte persone si arrendono, alcune persone cambiano direzione o vendono la loro azienda prima che abbia raggiunto il suo potenziale massimo.

La perseveranza è uno dei figli della disciplina, ed è anche la madre del talento.

Il segreto del successo: valori + servizio + perseveranza

Riassumendo, il messaggio di Zuck per chi vuole coltivare le proprie passioni suona più o meno così:

  • focalizzati su ciò che è in linea con i tuoi valori;
  • fai qualcosa che renda questo mondo un posto migliore;
  • continua a lavorarci anche quando nessuno ti dà retta e le cose sembra che vadano male.

Scopri tutto quello che conviene sapere prima di seguire le tue passioni

Se si debba seguire le proprie passioni o meno è un dibattito che va avanti dai tempi dei filosofi greci. Lo scontro più recente è stato quello che ha visto protagonista da una parte Steve Jobs, il fondatore di Apple, e dall’altra gli investitori Ben Horowitz, del fondo Andreessen Horowitz, e Mark Cuban, proprietario dei Dallas Mavericks e di Magnolia Pictures. E poi ci sono studi autorevoli che invitano a cercare un lavoro sicuro.

Se anche tu come me vuoi invece seguire le tue passioni, ti consiglio prima di farlo di leggere questo articolo:

Perché dovresti comunque seguire le tue passioni (e come diavolo farlo)

PassioniProgetti

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

Un modello per sbagliare

Chi bene e chi male, tutti sbagliamo. Sbagliare non è un problema. È parte del processo di crescita. Sbagliando s’impara, no? No, non sempre. C’è modo e modo di sbagliare, e se non hai un modello per sbagliare, sbagliare non ti insegna un bel nulla, ma ti costa

Un modello per sbagliare
Solo per gli iscritti

Cose impossibili

Succede di questi tempi che ti domandino: “Andate da qualche parte quest’estate?” Una volta ci si chiedeva “dove vai in ferie?”, dando per scontato che uno ci andasse. Con i tempi che corrono non è più scontato andarci (per impossibilità o per scelta) e meno scontato ancora è andare

Solo per gli iscritti

Funzionerà?

In questi giorni sto valutando diversi progetti che mi frullano nella testa da un po’, con l’intenzione di sceglierne uno e cominciare a sperimentare, e mi sono reso conto che i criteri di valutazione di un progetto possono essere applicati a diversi aspetti della nostra vita, dalla preparazione della

Funzionerà?