Salta al contenuto

Workflow per iOS è come Ifttt per le tue app

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
3 minuti

Table of Contents

Il processo di concatenazione delle azioni in Workflow.

Il processo di concatenazione delle azioni in Workflow.

Ci sono operazioni davvero noiose da compiere sul proprio iPhone o iPad, come aprire più applicazioni una in fila all’altra per compiere sempre le stesse operazioni. Workflow, un’app degli stessi autori di DeskConnect, ti risolve questo problema, consentendoti di creare flussi di azioni concatenate le une alle altre.

L’app è uscita negli scorsi giorni su App Store e rappresenta quanto di più avanzato tu possa trovare per gratificare la tua pigrizia. Poniamo per esempio che tu abbia bisogno di postare la stessa foto su Facebook, Twitter e Instagram: con Workflow lo puoi fare in due tap. Un’altra operazione che compio spesso, e che finora era veramente una rottura di scatole, è chiamare un numero di telefono senza far vedere il mio. Con Workflow mi basta copiare il numero e avviare il workflow Call invisible che mi sono creato.

Il concetto di base è simile a quello di Ifttt, ma Workflow lavora con le app. Puoi creare una sequenza di azioni a partire da un testo copiato negli appunti o da una pagina web che stai visitando. I workflow creati nell’app possono essere trasformati in estensioni per iOS 8: questo ti consente di attivarli tappando sull’icona dell’estensione di Workflow, in qualsiasi app. Gli altri trigger sono legati a calendario, contatti, email, telefono, Dropbox, GPS, Maps, musica o RSS. Puoi anche utilizzare una nota creata in Drafts o Evernote per dare il via a un processo di azioni. E puoi aggiungere qualsiasi testo a un file già esistente in Dropbox o Evernote.

Le azioni che puoi concatenare sono diverse e oltre all’uso delle app Workflow ti consente di inserire del testo tramite un pop up e creare variabili da utilizzare per più complessi flussi di lavoro, proprio come se stessi scrivendo un programma sul tuo iPhone o iPad. Insomma, anche e soprattutto se sei uno smanettone ne godrai.

Non c’è bisogno però di alcuna nozione di programmazione per iniziare a usare Workflow. L’app è davvero semplice e contiene un’ottima guida. Inoltre è presente una galleria di workflow da cui puoi scaricare sequenze create da altri. E in cui se vuoi puoi caricare le tue. Nella galleria trovi alcuni workflow molto utili come Save to Dropbox, Make PDF, Tweet Link and Title, Get Images from Page, Share availability, Speak Text of Page e tanti altri che ti danno idea di quello che puoi fare. Puoi trovare altre idee e supporto nella community su Reddit.

Se hai installato Launch Center Pro sul tuo iDevice puoi esportare le sequenze di azioni create con Workflow direttamente in quello, così da attivarle in maniera ancora più facile. È in questo caso che ti viene comoda la funzione di input dell’app, che ti consente di scegliere all’inizio del processo il contenuto da passare alle tue app: foto, testo, audio, url o file.

Workflow è disponibile su App Store al prezzo di lancio di 2,99 euro, scontato del 40 per cento. Ho a disposizione un codice sconto per avere l’app gratis. Partecipa al giveaway per avere la possibilità di vincerla.

Workflow giveaway

ProduttivitàRecensioni

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

Ulysses - l'unica app per bloggare

Quando scrivi un blog, quello di cui hai bisogno più di ogni altra cosa è un’app per scrivere. E cioè, un’app che sia in grado di: raccogliere tutti i tuoi appunti; catalogare appunti e articoli attraverso gruppi e filtri; offrire un ambiente di scrittura distraction-free; supportare il Markdown,

Solo per gli iscritti

Things 3, il bello del task management

Siamo tutti pieni di cose da fare, e il modo peggiore per farle è tenerle a mente. Per questo esistono software di task management, o time management, ma tutti hanno un problema comune: sono complessi. Cultured Code ha provato a semplificarli con Things, ma per anni ha lasciato l’

Solo per gli iscritti

Drag & drop sull'iPad

Gli amici di Readdle, una startup ucraina che oramai è una vera e propria software house dedita allo sviluppo di app per la produttività, hanno rilasciato un aggiornamento delle proprie app che porta il drag & drop sull’iPad. Giusto per fare un esempio: stai scrivendo un’e-mail