Salta al contenuto

Pro Camera 8: recensione e promocode

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
6 minuti

Table of Contents

Il

Il “mirino” di Pro Camera 8

Se vuoi avere il controllo totale quando scatti una foto, prendi in considerazione Pro Camera 8. Si tratta di un’applicazione in grado di soddisfare la maggior parte delle richieste di un appassionato di fotografia alle prese con un mezzo tanto potente quanto limitato come un iPhone. Ho testato l’app durante il Todi Appy Days, al quale ho partecipato per parlare di app per la produttività. Ecco le mie foto e il mio verdetto:

  • eccellente per quanto riguarda lo scatto;
  • intelligente sul fronte delle impostazioni;
  • limitata nelle opzioni di editing.

Pro Camera è da sempre una delle migliori app per scattare foto con iPhone e in questa sua ultima versione sfrutta tutte le potenzialità di iOS 8 per aumentare il controllo manuale sui tuoi scatti.

Fotografare con Pro Camera 8

Il “mirino” di questa applicazione è ricco e pulito. Permette di dividere e all’occorrenza bloccare in modo separato fuoco ed esposizione. Nell’app è anche presente un utilissimo sistema di compensazione dell’esposizione per calibrare in modo ottimale la luminosità dell’immagine. La rotella della compensazione si attiva con un tap sul simbolo +/-, dopo aver bloccato l’esposizione nel punto che preferisci. Puoi anche tenerla sempre in evidenza. Attraverso questo strumento riesci a controllare con maggior precisione l’esposizione. Se ne capisci di ISO e velocità di scatto, puoi anche impostare i relativi valori in modo manuale, attivando un’opzione presente nel menu della fotocamera.

In Pro Camera 8 hai anche la possibilità di bilanciare il bianco in maniera semi automatica. Una volta attivata l’opzione, ti basta cliccare su AWB (auto white balance) per fare in modo che il “bilancino” per regolare la tonalità di luce si attivi. L’app ti offrirà una specie di righello per calibrare il bianco e tu potrai impostarlo facendolo scorrere verso l’immagine che più si addice alla tua foto, vale a dire pieno sole, nuvolo, alba o tramonto, sera o luce artificiale. Non è possibile calibrare il bianco manualmente utilizzando un pezzo di carta, ma la modalità semi automatica scelta da Pro Camera è decisamente veloce e funzionale.

La possibilità di impostare la velocità di scatto si rivela molto utile specie nelle ore serale e quando la nostra presa sull’iPhone non è molto stabile. Pro Camera 8 ha anche una modalità “notte” che consente di scattare delle foto in notturna con una qualità davvero buona. La velocità dell’otturatore può essere impostata a 1/8, 1/4, 1/2, e 1 secondo (iPhone 4S/5). Se non hai la mano fermissima, puoi anche scegliere di scattare con l’anti-shake.

Un altro ottimo strumento molto utile è l’istogramma, funzionale nella modalità semplice e ancora di più in quella avanzata. Se infatti scegli di non avere i dati di ISO e tempi di scatto, l’istogramma sarà mostrato per interno e segnalerà con delle barre rosse ai lati quando stai sovraesponendo o sottoesponendo una foto. Se attivi gli ISO, l’istogramma sparirà e verrà ridimensionato in una sottile barra laterale che sarà comunque in grado di offrire un avvertimento, anche se un po’ meno evidente, quando starai rischiando di bruciare lo scatto.

Quando scatti, puoi anche scegliere il formato da usare (16:9, 4:3, 3:2, 1:1, 3:1), ma va detto che questa impostazione si trova nel pannello di controllo e che non è proprio agile da utilizzare perché richiede diversi tap.

HDR: Pro Camera + Vivid

Una delle novità più interessanti della nuova app è l’integrazione con Vivid HDR, in assoluto la miglior app per scattare foto in modalità high dramatic range. Si tratta di un add-on molto utile quando scattiamo “contro sole” e in particolare quando nella composizione ci sono zone molto luminose accanto ad altre poco illuminate o addirittura in ombra. Pro Camera 8 include la tecnologia sviluppata da Vivid, ma se hai già comprato l’app non hai comunque diritto a questa modalità esclusiva: devi passare comunque per l”in-app purchase (1,79 euro). Proprio come in Vivid HDR, quando clicchi sul bottone dell’otturatore l’app scatta tre foto con tre diverse esposizioni e poi le combina per offrirti cinque tipi di combinazioni HDR. Se non hai acquistato Vivid HDR ne vale sicuramente la pena, ammesso che tu decida di usare Pro Camera come app di default. Nel dubbio invece ti consiglio l’acquisto dell’app a parte.

Gestire ed editare le foto

Pro Camera 8 è dotata di un proprio rullino fotografico, un lightbox in cui raccogliere le proprie foto. Da qui puoi salvare nel tuo iPhone solo i migliori scatti, eventualmente dopo averle editate.

Per quanto riguarda l’editing, Pro Camera non mi ha mai convito. Il tool per tagliare le foto è scarso e non offre guide. I filtri non sono a livello di quelli che trovi in tante altre app come per esempio Vsco Cam, né lo sono gli strumenti per ritoccare la foto. Detto questo, per dei semplici aggiustamenti propedeutici alla lavorazione dell’immagine sono più che sufficienti, ma non possono rappresentare un buon motivo per acquistare l’app. Che invece vale tutti i suoi 3,59 euro per le opzioni di scatto che offre.

Qualità delle foto

Una delle caratteristiche principali e che maggiormente ho apprezzato è la possibilità di salvare le foto in TIFF, vale a dire in un formato senza compressione ideale per la stampa. Alternativamente puoi optare per un formato TIFF con compressione LZW o il tradizionale JPEG.

Accessori

Non ho parlato della modalità video perché non l’ho provata, non essendo un appassionato della cosa. Da notare però che Pro Camera 8 consente anche di registrare video a 120 fps e ha una funzione di slow motion playback. L’app è inoltre dotata di self-timer per gli autoscatti e rapid-fire burst, fondamentale quando hai a che fare con dei bambini. Infine, è presente anche una modalità di scansione dei qrcode, che male non fa.

Promo code

Pro Camera 8 è corredata di un manuale che ne spiega le diverse funzioni e merita sicuramente una lettura. L’app non offre un sistema di controllo totalmente manuale come quello di Pureshot, che resta la mia app preferita, ma è decisamente un’ottima alternativa per tutti gli appassionati di iPhoneography che vogliono passare da un livello amatoriale a uno semi pro senza ammattire. Funziona benissimo come app per tutti i giorni e come app per quando vuoi fare una foto di qualità in poco tempo. Un giusto compromesso fra controllo totalmente manuale e semiautomatico, in linea con quello che mi aspetto da un’app per iPhone.

Pro Camera 8 è disponibile su App Store a 3,59 euro. Ecco tre promocode che gli sviluppatori di Cocologics mi hanno messo a disposizione per i miei lettori. As usual, se ne usi uno scrivilo nei commenti e condividi il post. Tagga le tue foto scattate con l’app #procamera.

XN4K699YK64R
7Y3FJHNX9WR6
LR69XYA4NR7J

Recensioni

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

Things 3, il bello del task management

Siamo tutti pieni di cose da fare, e il modo peggiore per farle è tenerle a mente. Per questo esistono software di task management, o time management, ma tutti hanno un problema comune: sono complessi. Cultured Code ha provato a semplificarli con Things, ma per anni ha lasciato l’

Solo per gli iscritti

DuckDuckGo

Te lo dico subito: non ci sono alternative a Google. Google resta il top dei motori di ricerca, ma DuckDuckGo oggi rappresenta una scelta a volte preferibile, e da qualche giorno ho iniziato a usarlo regolarmente. I motivi per impostare DuckDuckGo come motore di ricerca predefinito sono: personalizzazione del tema,

Solo per gli iscritti

Jet Black

Quattro giorni. È quando è bastato al mio iPhone 7 Jet Black per registrare i primi graffi. Niente di che, per carità: due piccoli segnetti sul retro, vicini all’angolo, che probabilmente non avrei mai notato se non li avessi cercati. Tant’è. Ci sono. Sono li. Altri