Salta al contenuto

Cosa ti impedisce di essere veramente produttivo e come diventarlo

Silvio Gulizia
Silvio Gulizia
1 minuto

Table of Contents

Quando lavori come freelance la gestione di tempo e impegni è una delle cose più importanti a cui prestare attenzione. Me ne sono accorto sulla mia pelle, durante la mia prima vita da libero professionista, oltre dieci anni fa. I nemici che devi affrontare sono innanzitutto:

  • procrastinazione;
  • distrazioni e interruzioni;
  • email overload;
  • cattive abitudini;
  • sistemi sbagliati.

Non è che superati questi scogli sei a posto, eh! In quel momento però puoi concentrarti sulla cosa più difficile: ottimizzare.

Ottimizzare il tempo che hai a disposizione e dosare correttamente le energie, per lavorare di più e meglio sulle cose importanti e non farti travolgere da quelle urgenti.

“Le cose più importanti non possono mai essere alla mercé di quelle meno importanti.”

— Johann Wolfgang von Goethe

Essere produttivi infatti non significa tanto essere efficienti, vale a dire ottimizzare i tempi, quanto essere efficaci, ossia andare sempre dritti al punto e occuparsi delle cose davvero importanti. La matrice di Eisenhower in questo caso è un validissimo aiuto, così come il sistema dei MIT (most important task), semplice o nella versione 1-3-5.

“La maggior parte dello stress che la gente ha non deriva dall’aver troppe cose da fare. Viene dal non aver finito quello che hanno iniziato.”

— David Allen

Ho trovato nella GTD il miglior sistema per affrontare le situazioni più complesse, e il mio sogno sarebbe combinarla con la Tecnica Pomodoro (ci sono app che fanno anche questo), ma la seconda è di difficile applicazione nei team, mentre la prima è relativamente più semplice e non è necessario che tutti l’adottino.

Di tutte queste cose ho scritto in iProduttivo, un ebook in cui ho descritto le tecniche che mi sono state più utili e le migliori app per implementarle attraverso i propri iPhone e iPad. Per scrivere questo ebook ho testato centinaia di app e scoperto alcune vere e proprie gemme come Dispatch, Pushpin, Editorial, TextExpander o Due, giusto per citarne solo alcune.

Il libro è in vendita da ieri. È già primo nella classifica Business in iBooks e in Software per l’ufficio su Amazon.

Produttività

Silvio Gulizia Twitter

Il padawan di questo sito.


Articoli correlati

Solo per gli iscritti

Things 3, il bello del task management

Siamo tutti pieni di cose da fare, e il modo peggiore per farle è tenerle a mente. Per questo esistono software di task management, o time management, ma tutti hanno un problema comune: sono complessi. Cultured Code ha provato a semplificarli con Things, ma per anni ha lasciato l’

Solo per gli iscritti

Come usare (bene) gli RSS: così Feedbin elimina il rumore di sottofondo e ti aiuta a leggere solo le cose importanti

Questo articolo è parte di una serie sulla dieta informativa per blogger, giornalisti, professionisti e semplici appassionati di news. Per ricevere i precedenti articoli e il seguito, iscriviti al form qui sotto. Molti non usano più gli RSS perché a furia di aggiungere blog e siti si sono ritrovati con

Solo per gli iscritti

Feed RSS: i migliori servizi per blogger, giornalisti e professionisti

Questo articolo è parte di una serie sulla dieta informativa per blogger, giornalisti, professionisti e semplici appassionati di news. Per ricevere il seguito, iscriviti al form qui sotto. La scorsa settimana ho spiegato in un post perché gli RSS sono ancora, nel 2017, il miglior strumento per informarsi per blogger,